, ,

Bivacco Hess

Questa storia inizia da molto lontano, con un pò di legno e qualche pezzo di lamiera, in un luogo solitario e severo. Bivacchi così adesso non ne fanno più, fisicamente si sta scomodi lassù, bisogna sdraiarsi e anche fuori il posto per sedersi è limitato ma se non si bada al corpo di comodità ce n’è fin troppa, un bivacco da meditazione quasi, da accompagnare con del buon vino rosso e qualche goccia di whisky scozzese prima di chiudere gli occhi. Prima però riempiteveli quegli occhi, di rocce, neve, ghiaccio, nuvole, tramonto, alba. Di silenzi e larghe vedute. Di Natura, naturalmente.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.